L'assegno di invalidità può essere rinnovato previa richiesta, prima della data di scadenza. 

Dopo tre riconoscimenti consecutivi, l'assegno di invalidità è confermato automaticamente, salvo le facoltà di revisione. 
Al compimento dell’età pensionabile e in presenza di tutti i requisiti, l'assegno ordinario di invalidità viene trasformato d'ufficio in pensione di vecchiaia.

Il rinnovo triennale dell’assegno di invalidità può essere richiesto dai soggetti che, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, abbiano la capacità lavorativa ridotta a meno di un terzo e che abbiano maturato almeno 260 contributi settimanali (cinque anni di contribuzione e assicurazione) di cui 156 (tre anni di contribuzione e assicurazione) nel quinquennio precedente la data di presentazione della domanda. 

Non è richiesta la cessazione dell’attività lavorativa.

Il rinnovo triennale dell’assegno di invalidità deve essere richiesto attraverso il servizio dedicato, allegando il certificato medico (Mod. SS3)

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. informazioni sulla nostra privacy policy