Se il coniuge/unito civilmente titolare di rendita ai superstiti contrae nuovo matrimonio, la sua quota di rendita ai superstiti cessa e viene corrisposta dall'Inail, su domanda dell'interessato, ad estinzione di ogni diritto, un importo  pari a tre annualità di rendita in corso alla data delle nozze.

Prestazione non soggetta ad IRPEF 
Alla domanda di richiesta di tripla annualità avanzata all'Inail deve essere allegato il relativo certificato di matrimonio.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. informazioni sulla nostra privacy policy