La pensione di vecchiaia è una prestazione pensionistica per gli iscritti alla gestione INPS spettacolo e sport, che spetta al raggiungimento di particolari requisiti di età e di una contribuzione minima.
Il requisito di età varia a seconda che il soggetto interessato sia vecchio o nuovo iscritto e che abbia versato, quindi, contribuzione prima o dopo la data del 1° gennaio 1996.
Devono essere iscritti all’INPS gestione spettacolo e sport tutti i lavoratori con contratto subordinato, parasubordinato e autonomo con o senza partita iva, che appartengano alle categorie dello spettacolo e dello sport.
Per i lavoratori iscritti dal 1996 i requisiti per l’accesso alla pensione sono i medesimi della generalità dei lavoratori, pertanto almeno 20 anni di contributi e, per l’anno 2018, 66 anni e 7 mesi, sia per gli uomini che per le donne (67 anni per l’anno 2019).
I lavoratori in possesso di anzianità contributiva alla data del 31 dicembre 1995 appartenenti alle categorie specifiche dello spettacolo, nonché i ballerini e tersicorei e gli iscritti al f.do sportivi e professionisti, potranno accedere al pensionamento, con requisiti più favorevoli in ottemperanza a quanto previsto dal Regolamento di armonizzazione, emanato in favore delle categorie artistiche del settore con D.P.R. 28 ottobre 2013 n. 157.
Fanno parte di queste particolari categorie: i ballerini e tersicorei, il gruppo attori, conduttori, direttori di orchestra e il gruppo Moda, il gruppo canto, ossia gli artisti lirici, i direttori di orchestra e gli orchestrali, i coristi, i concertisti e i cantanti di musica leggera. I lavoratori sportivi: gli atleti, gli allenatori, i direttori tecnico-sportivi ed i preparatori atletici che esercitano l'attività sportiva a titolo oneroso, con carattere di continuità nell'ambito delle discipline regolamentate dal C.O.N.I
La pensione di vecchiaia decorre dal 1° giorno del mese successivo il compimento dell'età pensionabile e del relativo requisito contributivo.
È richiesta la cessazione dell’attività lavorativa dipendente.

La domanda di pensione di vecchiaia deve essere inviata telematicamente attraverso il servizio dedicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. informazioni sulla nostra privacy policy